Rendere il proprio sito mobile friendly: the last chance

«Convertitevi a un design responsive, perché il giudizio di Big G è vicino»

Certo con parole meno imperiose, ma sembrerebbe proprio essere questo il messaggio che viene portato avanti da settimane dai SEO analyst e web marketer di tutto il mondo. In breve: per poter avere un migliore posizionamento sulla SERP di Google (ed evitare quindi penalizzazioni), sarà indispensabile ottimizzare il proprio sito in chiave mobile, integrando nel proprio sito un layout responsive e rendendolo così accessibile su tutti i dispositivi.

Non in futuro, non domani, ma oggi stesso. Già, perché a quanto pare dal blog ufficiale di Mountain View hanno fatto sapere che, sin dal prossimo 21 aprile, sarà implementato un nuovo algoritmo in funzione del quale, se si vorrà mantenere un buon posizionamento nei risultati del motore di ricerca, bisognerà necessariamente adeguare il proprio sito alle versioni mobile: renderlo mobile friendly, insomma.

seo mobile friendly

Mobile friendly, criterio “ufficiale” di ranking

È da qualche anno che molti esperti SEO indicano la buona usabilità di un sito web da mobile tra i fattori di ranking, tuttavia su questo punto c’erano sempre state alcune controversie e aspetti poco chiari, oltre a mancare una presa di posizione netta da parte di Google. Migliorare l’esperienza di navigazione dell’utente, in ogni caso, è sempre stato un obiettivo dichiarato della società statunitense.

In effetti, i primi segnali di cambiamento si erano avvertiti già a partire dallo scorso novembre: con l’introduzione della Mobile Friendly Label, l’etichetta che premia nella SERP quei portali in grado di garantire una user experience ottimizzata da mobile, Google ha di fatto “preparato” l’annuncio ufficiale dei giorni scorsi.

tablet
Stando alle osservazioni, la navigazione da smartphone e tablet ha già superato da diverso tempo quella da PC, e il fenomeno è visibile in quasi tutti i paesi del mondo. Una tendenza che ci obbliga a cambiare atteggiamento e a considerare con decisione un rinnovamento del look and feel del nostro portale. Anche in questo processo, Google ci viene in aiuto, mettendoci a disposizione una guida per l’ottimizzazione dei siti web e un test per capire se il proprio sito web sia o meno compatibile con i dispositivi mobile.

Personalmente, anche io mi son deciso ad apportare delle modifiche a questo blog, scegliendo ad esempio un altro tema, Eighties, web responsive, dal design minimal e anche più gradevole alla vista rispetto a quello installato precedentemente. Il cambiamento certo implica sacrifici e sforzi di adattamento, ma quasi sempre porta con sé nuove idee e stimoli creativi.

Insomma, this is our last chance… convertirsi a un layout responsive e mobile friendly non sarà più una possibilità, ma un obbligo per non essere penalizzati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...