Un commento vi seppellirà!

Un nuovo fenomeno

Non è forse nulla di così eclatante a livello di notiziabilità, ma in quest’ultimo periodo un fenomeno in particolare è salito alla ribalta con una certa prepotenza sui social network (perlopiù Facebook, Twitter ed Instagram) e in generale su tutte le online community: i commenti degli utenti ai contenuti pubblicati dalle pagine – che si tratti di testi, foto o video – attirano quasi più interesse dei contenuti stessi.

ciccione

Mai come oggi è possibile osservare così tanta interazione tra i “commentatori” di un post, e allo stesso tempo così tanta attenzione e curiosità nella lettura dei commenti. Basta farsi un giro sui gruppi, sulle fanpage più seguite di vip e altre celebrities, sulle pagine istituzionali di aziende e di marchi famosi per accorgersi di cosa sto parlando (e i meme stessi sembrano confermare la tendenza).

Emblematico è poi il fatto che, sul mercato online statunitense, si sia perfino arrivati a discutere della possibilità di inserire le ads (gli annunci pubblicitari online) anche nei commenti ai post. Vista la crescita di interesse, quest’ultima sarebbe un’arma in più nell’arsenale degli inserzionisti. Il fenomeno, almeno a prima vista, dal proprietario di una pagina o di una community online non può che essere visto con favore, dal momento che:

+interazione = +viralità = +visibilità in rete

…fino a un certo punto però.

Alla ricerca di memorabilità

Negli ultimi tempi si sta affermando una tipologia specifica di commentatore sui vari social, un commentatore che adora stare al centro dell’attenzione, e che prova con tutti i mezzi linguistici a sua disposizione: tramite l’ironia, il sarcasmo – e talvolta anche con un filo di cattiveria – a ridicolizzare i soggetti protagonisti dei contenuti pubblicati dalla pagina (o a ridicolizzare la pagina stessa).

Oggi i commentatori che corrispondono a questo identikit sono diventati tematica di discussione e argomento portante di alcune community, anche molto seguite: quella più famosa è senza ombra di dubbio la fanpage Commenti Memorabili, che racchiude le gesta di individui alla costante ricerca di applausi e memorabilità.

misseri

Commenti Memorabili ha solo dato il là, dato che ad oggi ci sono tanti altri “luoghi di ritrovo” su questa falsariga: Le migliori foto per commenti, Commenti epici, Commenti ignoranti…. le pagine a tema si sprecano.

Troll 2.0

Non siamo più (soltanto) in presenza di troll capaci di “infiammare” in un colpo solo le discussione social allo scopo di suscitare polemiche e reazioni veementi nei lettori, qui abbiamo di fronte dei raffinati narcisisti in cerca di popolarità e autocelebrazione, dei soggetti pronti a sfoderare la formula ironica e sarcastica perfetta per poter “vincere l’internet”… o meglio per sbancarlo del tutto.

won internet

Questi “creativi della domenica” spesso non sono neppure interessati realmente al topic del post che si apprestano a commentare: per il semplice desiderio di attirare l’attenzione, le risate e l’approvazione di una community di fan, riadattano (quando non copiano direttamente) format lessicali ultra-consolidati, già visti altrove in mille salse e li inseriscono all’interno del feed di commenti. Troll molto più evoluti, insomma.

troll 2.0

Buoni o cattivi?

Al di là di tutto, molti di questi “cabarettisti social” posseggono un enorme genio creativo nella scritttura e si sanno inserire con un tempismo perfetto all’interno delle discussioni dei brand o delle celebrities… certo con un unico fine (non dichiarato): accumulare più like e consensi possibili, scalare fino ai primi posti la newsfeed dei commenti, entrare di diritto nella “hall of fame” di Commenti Memorabili e guadagnarsi così la gloria.

In tutto questo, il lavoro più grande spetta e spetterà in futuro a moderatori e community manager: ignorare o rispondere? Probabilmente la maggior parte delle aziende sceglierà la prima strada, anche se forse quella più corretta – visti anche i risultati in termini di engagement – potrebbe esser quella messa in atto sapientemente da Gianni Morandi (o da chi gestisce la sua pagina Facebook)… senza ombra di dubbio il più grande nel trattamento “diplomatico”, ma a tratti anche ironico e pungente, di Troll e Troll 2.0 🙂

morandi mare

morandi memorabile

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...